home

Lavoro

Il senso del lavoro

Articolo scritto da: Aris Accornero,

Nel numero: N4-2006
Con l’ultimo libro, "La cultura del nuovo capitalismo", Richard Sennett torna sul mutamento del lavoro mettendo a fuoco un fenomeno un po’ diverso da quello della flessibilità, denunciato in un’opera ben nota pubblicata in Italia col titolo "L’uomo flessibile" (anziché "The corrosion of character"). Anche in questo libro l’acuto sociologo americano offre della società contemporanea una visione radicale quasi sempre condivisibile, segnalandosi per una produzione che, dall’ormai lontano 2The hidden injuries of class" (steso con Jonathan Cobb e uscito nel 1972), ...
Parole chiave: Lavoro ::
[...]
L’Italia del lavoro: un quadro d’insieme
Nel numero: N1-2007
La condizione di lavoro, i profili sociali del mondo della produzione e i cambiamenti nelle domande dei lavoratori costituiscono il filo rosso della lunga storia della presenza sindacale nel nostro paese (e non solo). Per questa ragione abbiamo deciso di concentrare intorno a questo tema il fascicolo della rivista dedicato al centenario della Cgil. Questo testo di apertura sintetizza i risultati più significativi che emergono dall’insieme del campione considerato. I saggi che seguono sintetizzano report regionali che fotografano la realtà produttiva e i lavoratori dipendenti...
Parole chiave: Lavoro :: Italia ::
[...]
Unions, alle origini del sindacato confederale

Articolo scritto da: Adolfo. Pepe,

Nel numero: 4-2016
Nell’articolo – frutto di un intervento in un corso di formazione – l’Autore pone al centro della propria riflessione il passaggio cruciale che affronta oggi il sindacato, laddove per la pri- ma volta nella sua storia centenaria ne vengono poste in discussione il ruolo e la struttura. Funzionale a questa analisi è la ricostruzione delle tappe principali della storia del sindaca- lismo confederale dalle origini, passando per l’età liberale fino alla prima guerra mondiale e soffermandosi in particolare sul complesso rapporto sindacato-istituzioni e sindacato-partito.
Parole chiave: sindacato :: Lavoro :: politica :: Fiom :: Costituzione ::
[...]
Il lavoro del lavoro nella società dell’informazione

Articolo scritto da: Nicoletta Rocchi.,Rosario Strazzullo,

Nel numero: N1-2008
Una riflessione sul lavoro nel mondo della comunicazione si scontra con un primo problema: cosa è giusto comprendere in questa classificazione e cosa escludere? I numeri, di conseguenza i fattori più qualitativi, cambiano se consideriamo solo chi contribuisce direttamente a produrre apparati e servizi o se, come fanno alcune ricerche, includiamo anche chi utilizza saltuariamente o continuativamente le tecnologie della comunicazione. In un caso parliamo di qualche centinaia di migliaia di addetti, nell’altro ci avviciniamo al milione di unità, nell’accezione più larga arriviamo ad alcuni...
Parole chiave: Lavoro :: società dell'informazione ::
[...]
Democrazia e rappresentanza del lavoro. La «narrazione postideologica» e la «narrazione neolaburista»

Articolo scritto da: Antonio Cantaro.,

Nel numero: N3-2008
Storicamente in Europa la rappresentanza sindacale sorge e si struttura a partire da due postulati forti e, a lungo, vissuti come non contraddittori e autoevidenti. Il primo è quello di una naturale, ovvia, strutturale dicotomia di interessi economici e sociali tra imprenditori e lavoratori. La componente, per così dire, conflittuale e marxista della rappresentanza. Il secondo è che nel vivo dei conflitti concreti tra datori di lavoro e prestatori d’opera la contrapposizione tra capitale e lavoro possa e debba trovare un punto di com- promesso e di formalizzazione. ...
[...]
Culture del lavoro nel Novecento italiano

Articolo scritto da: Paolo. Giovannini,

Nel numero: N1-2009
In questo saggio si percorre un terreno di confine, poco esplorato e spesso osteggiato dall’ufficialità sindacale e della sinistra, con l’intento di offrire nuove linee interpretative del «secolo del lavoro». Sfidando la tradizione di pensiero, economicistica e deterministica, che ha da sempre dominato tra i dirigenti e gli intellettuali del movimento operaio, si vuole qui aprire una riflessione e un confronto sulle idee, sui valori, sulle visioni del mondo che il mondo del lavoro ha espresso nel secolo industriale.
Parole chiave: sindacato :: Lavoro :: ideologie :: culture :: movimento operaio ::
[...]
Sindacato e contrattazione collettiva: ragionando di future riforme

Articolo scritto da: Lauralba Bellardi.,

Nel numero: N2-2006
A che cosa serve il sindacato? è un volume che appartiene al genere letterario del pamphlet e che è destinato al pubblico dei comuni lettori, che vengono abilmente condotti dall’autore – attraverso la descrizione di casi aziendali reali e virtuali, mirati a fornire (in modo subliminale)un quadro della nostra realtà sindacale che, invero, non è rappresentativo della stessa – a condividere le sue proposte di modifica radicale della funzione del sindacato nelle relazioni industriali e nel sistema sociale. ...
Parole chiave: sindacato :: Lavoro :: contrattazione collettiva ::
[...]
Ars precariandi. Percorsi artistici in tempi precari

Articolo scritto da: Elena_Persano,

Nel numero: N3-2006
Cambia il lavoro, cambiano le persone, cambia lo stile di vita. Le «voci di dentro» della precarietà mescolano i tasselli di esistenze sospese e frammentate, narrano il corto-circuito crescente tra presente e futuro, sondano quell’ombra di inquietudine che ha modificato, insieme al mercato del lavoro, l’antropologia delle nuove generazioni. ...
Parole chiave: precarietà :: Lavoro ::
[...]
I lavoratori nel Lazio. Le contraddizioni attuali e le aspettative verso il futuro

Articolo scritto da: Eliana Como,

Nel numero: N1-2007
Nel Lazio sono stati raccolti circa 650 questionari, soprattutto nel settore terziario (che copre nella provincia di Roma circa il 70 per cento dell’intero campione) e, in particolare, nell’amministrazione pubblica (in cui sono state realizzate circa un terzo delle interviste). Coerentemente con i dati relativi alla vocazione produttiva della regione, una quota significativa di interviste – circa un terzo – sono state invece realizzate nel settore dell’industria e delle costruzioni. ...
Parole chiave: Lavoro :: Lazio ::
[...]
Il lavoro come esperienza individuale e come identità collettiva

Articolo scritto da: Luigi Antimo Farro,

Nel numero: N2-2007
Nell’era dell’industrialismo, l’importanza che si accordava al lavoro sul piano individuale corrispondeva al rilievo conferitogli nella vita sociale. Si costituivano anche così le congruenze della civiltà del lavoro (Accornero, 1997). Poi, con il declinare di quest’ultima, che si accompagna al superamento dell’industrialismo, tali congruenze si dissolvono. Lo stesso lavoro non occupa più sul piano individuale una posizione corrispettiva a quella ricoperta nella vita sociale. Mentre infatti non costituisce più fattore culturale strutturante della vita sociale pur rimanendo elemento...
Parole chiave: Lavoro ::
[...]